La Rota Vicentina è una rete di sentieri attraverso il sud-ovest del Portogallo per complessivi 450 Km. Più precisamente, essa attraversa 110 Km di costa selvaggia e 75 mila ettari di area protetta all’interno del Parco Naturale dell’Alentejo di SO e della Costa Vicentina, considerata l’area costiera meglio preservata dell’Europa meridionale. Comprende vari tipi di habitat, alcuni dei quali ancora allo stato pristino, dove si trovano numerose specie di piante endemiche e un gran numero di specie animali.

Ne fanno parte il Cammino Storico, il Sentiero dei Pescatori e numerosi Percorsi Circolari (Caminho Histórico, Trilho dos Pescadores, Percursos Circulares), mettendo insieme l’autentica cultura rurale dell’interno e la natura selvaggia della costa. Lungo il cammino potrà succedere di percorrere ora l’uno ora l’altro.

Il percorso è completamente segnato in entrambe le direzioni, si può andare in autonomia e sicurezza totale.

La Rota Vicentina è adatta praticamente a chiunque in quanto i cammini non presentano difficoltà di grado elevato, basta un certo livello di preparazione/forma fisica. Il Sentiero dei Pescatori si può percorrere soltanto a piedi e non è raccomandato per persone che soffrono di vertigini o paura dell’altezza.

I Percorsi Circolari sono brevi circuiti locali che tornano al punto di partenza o che si possono utilizzare come varianti del percorso principale.

Come unico partner italiano della ROTA VICENTINA ho il piacere di annunciare le prossime novità.

Con l’imminente apertura ufficiale dei nuovi tratti, la rete dei sentieri percorribili a piedi raggiunge i 740 Km, tutti completamente segnalati. La rete dei percorsi per MBK raggiunge i 1000 Km, di cui 250 Km perfettamente segnalati, mentre quella dei percorsi cicloturistici, collegata agli aeroporti di Faro e Lisbona, raggiunge i 505 Km.

Oltre che organizzare viaggi a piedi e a pedali anche sui nuovi tratti, la nostra offerta si arricchirà di nuove proposte culturali, benessere e natura (explore a spot – explore a feeling).