• Val d Orcia
  • Necropoli di Sutri
  • Siena
  • riposo della pellegrina
  • Piscina termale Bagno Vignoni
  • Lago di Bolsena

Via Francigena

Via Francigena di Sigerico

Pacchetti individuali disponibili tutto l’anno

Viaggio a piedi in libertà sulle orme dei pellegrini romei.

La “Via Francigena di Sigerico”, aperta sul finire del XX secolo, è il ramo principale della rete delle Vie Francigene.

Il nostro itinerario parte da Losanna, in Svizzera, scavalca le Alpi dal Passo del Gran San Bernardo e attraversa tutte le regioni di Nordovest fino a Roma.

Considerata la sua eccezionale lunghezza di circa 1150 Km, abbiamo suddiviso le 56 tappe in dieci sezioni di varia lunghezza, tenendo conto delle principali città lungo il cammino.

Sezione 1: LOSANNA – AOSTA (9 tappe / 162 Km)
Sezione 2: AOSTA – VERCELLI (7 tappe / 147 Km)
Sezione 3: VERCELLI – PAVIA (4 tappe / 69 Km)
Sezione 4: PAVIA – PIACENZA (3 tappe / 66 Km)
Sezione 5: PIACENZA – FIDENZA (3 tappe / 79 Km)
Sezione 6: FIDENZA – MASSA (8 tappe / 165 Km)
Sezione 7: MASSA – LUCCA (3 tappe / 54 Km)
Sezione 8: LUCCA – SIENA (6 tappe / 132 Km)
Sezione 9: SIENA – VITERBO (8 tappe / 175 Km)
Sezione 10: VITERBO – ROMA (5 tappe / 105 Km)

Si realizzano itinerari personalizzati per qualsiasi tratto ed organizzando le tappe anche in maniera diversa.

 

Descrizione prodotto

Il percorso che proponiamo va da Losanna fino a Roma: si tratta grosso modo della metà Sud della Via Francigena di Sigerico. Per comodità, abbiamo suddiviso i 1150 Km di sentieri in 10 sezioni che collegano le principali città lungo il cammino. I pacchetti sono combinabili tra di loro e si possono personalizzare.

Sezione 1: LOSANNA – AOSTA (9 tappe / 162 Km)
Sezione 2: AOSTA – VERCELLI (7 tappe / 147 Km)
Sezione 3: VERCELLI – PAVIA (4 tappe / 69 Km)
Sezione 4: PAVIA – PIACENZA (3 tappe / 66 Km)
Sezione 5: PIACENZA – FIDENZA (3 tappe / 79 Km)
Sezione 6: FIDENZA – MASSA (8 tappe / 165 Km)
Sezione 7: MASSA – LUCCA (3 tappe / 54 Km)
Sezione 8: LUCCA – SIENA (6 tappe / 132 Km)
Sezione 9: SIENA – VITERBO (8 tappe / 175 Km)
Sezione 10: VITERBO – ROMA (5 tappe / 105 Km)

Tratto da LOSANNA a FIDENZA

In questa pagina si descrive sinteticamente il percorso da Losanna fino ai piedi dell’Appennino Tosco-Emiliano. La suddivisione in sezioni, che tiene conto delle principali città, è del tutto arbitraria ed ha il solo scopo di semplificare la lettura per chi fosse interessato ad una particolare zona. La suddivisione in tappe tiene conto della disponibilità di alloggi mantenendo una lunghezza compresa tra 12 e 29 Km giornalieri. Non presentiamo pacchetti pronti ma vi invitiamo a richiederci di organizzare per voi un tratto a vostra scelta.

Sezione 1: Losanna – Aosta (9 tappe / 162 Km):

1. Partendo da Losanna, in riva al Lago Lemano, attraverso i vigneti terrazzati del Lavaux, arriviamo a Vevey (29 Km, facile). 2. Torniamo verso la riva del lago e passiamo per Monteux e Villeneuve; attraversiamo la pianura e saliamo ad Yvorne, da dove ammiriamo la Valle del Rodano e scendiamo ad Aigle (25 Km, facile). 3. Tra vigne e boschi, passiamo per il castello medievale, poi Ollon e Antagnes; seguendo il Rodano, passiamo per Massongex e arriviamo a St. Maurice (17 Km, medio-facile). 4. Risaliamo la Valle del Rodano passando per la cappella di Vérolliez, quindi la cascata di Pissevache e la gola del Trient per arrivare a Martigny (16 Km, facile). 5. Comincia la salita verso il valico alpino, risalendo la gola tra terrazzamenti e boschi; passiamo per Bovernier e Sembrancher ed arriviamo ad Orsières (19 Km, impegnativa). 6. Continuiamo a salire lungo la gola della Dranse d’Entremont, passiamo per Drance e Liddes arrivando a Bourg-Saint-Pierre (14 Km, impegnativo). 7. Ultima tappa in territorio elvetico, lungo un tracciato antichissimo; siamo ormai in alta montagna e lungo il percorso troviamo degli scavi archeologici prima di arrivare al Passo del Gran San Bernardo (13 Km, impegnativa). 8. Attraversato il confine, cominciamo la discesa lungo una mulattiera panoramica; passiamo per numerosi borghi affascinanti ed arriviamo ad Echevennoz (15 Km, media). 9. Continuando la discesa, in un’alternanza di tratti ripidi e pianeggianti, passiamo per i villaggi di Gignod e Variney per arrivare nella città di Aosta (14 Km, media).

Sezione 2: Aosta – Vercelli (7 tappe / 147 Km)

1. Lasciata Aosta, procediamo in saliscendi sulla riva sinistra della Dora, tra vigneti e castelli passando per Nus e Chambave ed arriviamo a Chatillon (28 Km, medio-impegnativa). 2. Ancora in saliscendi, passiamo per Saint Vincent ed i castelli di Saint Germain e Issogne, poco prima di arrivare a Verrés (19 Km, media). 3. Lasciate alle spalle le Alpi, passiamo per luoghi di grande valore storico come la Parrocchiale di Arnad, la porta di Donnas ed antichi ponti tra cui quello che dà il nome alla nostra meta odierna Pont-St.-Martin (15 Km, facile). 4. Lasciata la Val d’Aosta, entriamo in Piemonte; tratti di campagna si alternano a borghi e castelli fino ad arrivare al bellissimo centro storico di Ivrea (22 Km, impegnativa). 5. Il sentiero passa ai piedi della Serra di Ivrea e lungo il percorso troviamo varie chiesette ed il villaggio-strada di Piverone; arrivo a Viverone, in riva al lago omonimo (20 Km, medio-facile). 6. Attraverso la campagna, passiamo per il Castello di Roppolo e Cavaglià, arrivando a Santhià (17 Km, facile). 7. Entriamo nella zona delle risaie, percorrendo in buona parte tratturi per raggiungere Vercelli (27 Km, facile).

Sezione 3: Vercelli – Pavia (4 tappe / 69 Km)

1. Lasciamo Vercelli ed entriamo in Lombardia tra risaie e pioppeti, camminando sugli argini delle risaie, passiamo per Palestro ed arriviamo a Robbio (19 Km, media). 2. Attraverso la piatta campagna della Lomellina, lungo tratturi sterrati o erbosi, passiamo per Nicorvo prima di arrivare a Mortara (14 Km, facile). 3. Dopo l’Abbazia di S. Albino, percorriamo piacevoli strade campestri verso Remondò e Tromello per arrivare a Garlasco (21 Km, facile). 4. Dopo un tratto nelle campagne attraversate da canali, entriamo nel Parco del Ticino; si arriva nella città monumentale di Pavia (25 Km, medio-facile).

Sezione 4: Pavia – Piacenza (3 tappe / 66 Km)

1. Lasciata Pavia, si attraversa la pianura alluvionale con le chiese di San Leonardo e San Giacomo, le terrazze fluviali ed il paese di Belgioioso; si arriva a Santa Cristina (28 Km, impegnativa). 2. Costeggiando le colline a vigneti di S. Colombano, passiamo per Miradolo Terme ed il Castello di Chignolo Po; si prosegue attraverso le risaie fino ad Orio Litta (16 Km, media). 3. Poco dopo la partenza, si raggiunge la riva del Po che si guada su un traghetto da prenotare e si entra in Emilia; seguiamo l’argine del Po e poi attraversiamo il fiume Trebbia per arrivare a Piacenza (22 Km, media).

Sezione 5: Piacenza – Fidenza (3 tappe / 79 Km)

1. Lasciamo Piacenza lungo la Via Emilia per poi deviare verso Sud attraverso la campagna ed arrivare a Valconasso (15 Km, facile). 2. Proseguiamo attraverso la campagna per tornare verso la Via Emilia ed arrivare a Fiorenzuola d’Arda (19 Km, facile). 3. Ultima tappa di pianura prima di valicare gli Appennini; evitando il traffico della Via Emilia, passiamo per l’Abbazia di Chiaravalle della Colomba e dopo altre chiesette e piccoli villaggi arriviamo a Fidenza (22 Km, media).

Tratto da Fidenza a Roma

In questa pagina si descrive sinteticamente il percorso dal versante Nord dell’Appennino Tosco-Emiliano fino a Roma. La suddivisione in sezioni, che tiene conto delle principali città, è del tutto arbitraria ed ha il solo scopo di semplificare la lettura per chi fosse interessato ad una particolare zona. La suddivisione in tappe tiene conto della disponibilità di alloggi mantenendo una lunghezza compresa tra 12 e 29 Km giornalieri. Presentiamo pacchetti pronti per il tratto conclusivo in una pagina dedicata; per tutti gli altri tratti, vi invitiamo a richiederci di organizzare per voi un tratto a vostra scelta.

Sezione 6: Fidenza – Massa (8 tappe / 165 Km):

1. Lasciando Fidenza ci dirigiamo a Sud verso le prime colline ed arriviamo a Medesano (22 Km, medio-facile). 2. Proseguiamo tra le colline e attraversiamo il Parco del Taro; passiamo per Fornovo di Taro e continuiamo tra le colline fino a Sivizzano (19 Km, medio-facile). 3. Inizia la salita vera e propria verso il Passo della Cisa: passiamo per i borghi di Bardone e Terenzo e per il Castello di Casola e Cassio; ancora in saliscendi ma senza grossi dislivelli, passando per Castellonchio, arriviamo a Berceto (24 Km, impegnativa). 4. Risaliamo il pendio del Monte Valoria fino a quota 1230m slm e poi scendiamo al Passo della Cisa iniziamo la discesa al Passo della Cisa; da qui seguiamo il sentiero verso il Passo del Righetto e poi inizia la ripida discesa verso Groppoli; dopo una salita lungo la quale incontriamo vari borghi, raggiungiamo il Passo della Crocetta; scendendo per una mulattiera passiamo per Arzengio ed arriviamo a Pontremoli (29 Km, impegnativa). 5. Attraverso la pianura e le basse colline della Lunigiana, passiamo per la Pieve di Sorano, il castello di Filattiera, i borghi di Mocrone e Filetto ed arriviamo a Villafranca in Lunigiana (17 Km, media). 6. Dopo il borgo di Virgoletta superiamo una serie di collinette passando per Fornoli e Terrarossa ed arriviamo nella cittadina di Aulla (16 Km, medio-facile). 7. Affrontiamo un colle superando i 500m di altitudine e avvistiamo il Mar Ligure; lungo la discesa il Castello di Brina e poi passiamo dalla bella cittadina di Sarzana; proseguendo in piano ci fermiamo nei pressi di Luni (19 Km, facile). 8. Ancora in piano, dopo l’area archeologica del porto romano di Luni, attraversiamo il quartiere Avenza della città di Carrara e poi attraverso i vigneti arriviamo nel centro storico di Massa – oppure deviamo verso il mare e ci fermiamo a Marina di Massa (22 Km, facile/media).

Sezione 7: Massa – Lucca (3 tappe / 54 Km):

1. Partenza dal centro storico di Massa oppure da Marina di Massa; i due percorsi si ricongiungono nei pressi di Capanne; si sale al Castello di Aghinolfi e si arriva a Strettoia (16 Km, facile). 2. Dopo un tratto pianeggiante, entriamo nella città d’arte di Pietrasanta; poi in saliscendi tra piccole colline si arriva a Camaiore (15 Km, facile). 3. Tappa in saliscendi ma senza grossi dislivelli, passiamo per Montemagno e Valpromaro, poi Piazzano e un lungo tratto pianeggiante fino a Lucca (23 Km, media). 

Sezione 8: Lucca – Siena (6 tappe / 132 Km):

1. Lasciamo Lucca e attraversiamo numerosi centri abitati con alcune chiese importanti per arrivare nel centro storico di Altopascio (19 Km, facile). 2. Tappa quasi completamente pianeggiante; passando per Fucecchio e San Miniato Basso arriviamo a San Miniato (29 Km, medio-facile). 3. Lasciata alle spalle la Lucchesia, ci addentriamo tra le colline della Val d’Elsa con le sue pievi ed i piccoli borghi; arriviamo a Gambassi Terme (24 Km, media). 4. In saliscendi tra le colline del Chianti Geografico, visitiamo lungo il breve percorso il Santuario di Pancole, il villaggio di Collemucioli e la Pieve di Cellole prima di arrivare a San Gimignano (13 Km, media). 5. Attraverso le colline passiamo per piccoli borghi ed arriviamo a Strove (23 Km, medio-facile). 6. Tra castelli e pievi passiamo per la fortezza di Monteriggioni; percorriamo poi le strade bianche della montagnola senese passando per il borgo abbandonato di Cerbaia; poi i castelli di Chiocciola e di Villa e la campagna senese; facendo una deviazione si può visitare l’Eremo di San Leonardo al Lago prima di entrare a Siena (27 Km, media).

Sezione 9: Siena – Viterbo (8 tappe / 175 Km):

1. Lasciamo Siena e ci incamminiamo attraverso le crete senesi, sfiorando più che attraversando vari paesi ed arriviamo a Ponte d’Arbia (26 Km, media) 2. Ancora in piano raggiungiamo Buonconvento, poi in leggera salita risaliamo le colline della Val d’Orcia e passando per Torrenieri arriviamo a San Quirico d’Orcia (26 Km, media) 3. Proseguiamo attraverso la Val d’Orcia scendendo verso Bagno Vignoni e ci fermiamo nei pressi di Gallina (16 Km;) 4. Continuiamo tra le colline punteggiate di fattorie e piccolissimi villaggi; scendiamo sul fondo valle per poi risalire fino a Radicofani (16 Km, medio-impegnativa) 5. Una lunga discesa ci porta verso la valle del Paglia, nel bacino del Tevere; dopo Ponte a Rigo seguiamo la Via Cassia o facciamo una lunga deviazione per evitarla (con un pernottamento aggiuntivo in agriturismo); entriamo nel Lazio e ci fermiamo ad Acquapendente (24 Km, impegnativa) 6. Ci addentriamo nella Tuscia viterbese passando per San Lorenzo Nuovo; il paesaggio è ora dominato dal Lago di Bolsena e in breve raggiungiamo Bolsena (22 Km, media) 7. Dalla riva Est del lago, attraverso la campagna ricca di vigneti saliamo in cima al colle e su cui sorge Montefiascone (18 Km, media) 8. Lasciamo la zona del Lago di Bolsena e scendiamo verso il capoluogo passando per le Terme di Bagnaccio poco prima di entrare a Viterbo (18 Km, facile).

Sezione 10: Viterbo – Roma (5 tappe / 105 Km):

Per una panoramica completa degli “ultimi 100 Km” della Via Francigena, visitate la pagina dedicata http://www.ilmestierediviaggiare.com/viaggi/viaggi-individuali/via-francigena-ultimi-100/

Informazioni

SERVIZI INCLUSI NELLA QUOTA
• Camere private con bagno in strutture ricettive di medio livello (albergo 2/3 stelle, agriturismo, B&B, convento) ubicate nelle località di partenza/arrivo.
• Prima colazione.
• “Kit del pellegrino” con credenziale e guida al percorso.
• Assicurazione “medico bagaglio”.

SERVIZI OPZIONALI
• Pernottamenti aggiuntivi.
• Alloggio in strutture di maggior livello.
• Cena e cestino pranzo.
• Trasporto bagagli.
• Trasferimenti lungo il percorso.

 

Condizioni generali di vendita

Prezzi

Quotazioni a richiesta. Si elaborano pacchetti su misura per qualsiasi tratto della Via Francigena, sia in direzione Sud che in direzione Nord, con tappe e servizi personalizzati.

“EARLY-BOOKING”: polizza annullamento gratis per chi prenota almeno 3 mesi prima della partenza

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Be the first to review “Via Francigena”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.