CAMMINO DA LEON A SANTIAGO VIAGGIO INDIVIDUALE

CASTELLO TEMPLARIOS INTERO

CASTELLO TEMPLARIOS INTERO

 

CAMMINO DA LEON A SANTIAGO - CODICE VIAGGIO: CE150020

Viaggio a piedi individuale.

 

Il pacchetto comprende tutti i servizi necessari per percorrere in piena autonomia e senza preoccupazioni il Cammino di Santiago partendo dalla città di León.

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

GIORNO 1

arrivo all’aeroporto di Madrid. Trasferimento a León con autobus o in treno per conto proprio

 

GIORNO 2

Tappa 1: Leon – San Martín del Camino (25 km)                                                                                                 

Nei primi 8 km del cammino attraversiamo la periferia di León  la sua zona industriale al termine della quale arriviamo al Santuario della Virgen del Camino. Da qui abbiamo una biforcazione. Si può scegliere se proseguire per il percorso classico che prevede di passare per Villadangos de Páramo percorrendo il cammino lungo una pista apposita parallela alla strada statale. Oppure si può scegliere di proseguire per Villar de Mazarife percorrendo circa 4 km in più ma si eviterà di passare lungo la strada statale.

 

GIORNO 3

Tappa 2: San Martín del Camino– Astorga (24 km)

Anche questa tappa prevede la percorrenza di qualche km di asfalto fino ad arrivare a Orbigo. Attraversando questa cittadina avremo modo di percorrere un tratto di montagna. Avremo modo di vedere il Cruceiro de San Toribio dal quale potremo ammirare dall’alto la città di Astorga. Dopo qualche km arriveremo alla città di Astorga.

 

GIORNO 4

Tappa 3: Astorga – Rabanal del Camino (20 km)                    

Lungo la strada troveremo come primo monumento l’eremo di Ecce Homo.  Attraversiamo il paese lungo la Calle Real e ritorniamo sulla strada che ci porta al paese El Ganso dove troviamo la chiesa di Santiago con la sua cappella del Cristo dei pellegrini. Prima di giungere a Rabanal del Camino incontriamo l’eremo del Santo Cristo de la Vera Cruz.

 

GIORNO 5

Tappa 4: Rabanal del Camino – Molinaseca (25 km)

Una volta lasciato Rabanal del Camino raggiungiamo un altro piccolo villaggio medievale, Foncebadón. Continuando a camminare si incontra la “Cruz de Hierro”, la famosa croce di ferro posta su un monticello di pietre lasciate dai pellegrini. Superato il paesino  El Acebo giungiamo a Molinaseca.

 

GIORNO 6

Tappa 5: Molinaseca – Cacabelos (25 km)

Nel percorrere questa tappa avremo modo di incontratre la bellissima città di Ponferrada dove troviamo il Castello dei Templari. Lasciata Ponferrada incontreremo poi due piccole località Columbrianos e Fuentes Nuevas.  Superato Camponaraya giungiamo a Cacabelos dove troviamo il Santuario de la Virgen del las Angustias.

 

GIORNO 7

Tappa 6: Cacabelos -  Ambasmestas (24 km)

Lasciata Cacabelos giungiamo a Villafranca del Bierzo. All'entrata della località si trova la chiesa romanica di Santiago, che risale al XII secolo. Su uno dei lati si apre la Porta del Perdono, dove ottenevano l'indulgenza i pellegrini che, ammalati, non potevano proseguire fino a Santiago de Compostela.. Da Villafranca del Bierzo si arriva alla località di Pereje e, dopo aver lasciato Trabadelo raggiungiamo Ambasmestas.

 

GIORNO 8

Tappa 7: Ambasmestas – O Cebreiro (24 km)

Il cammino di questa tappa passa parallelo alla strada provinciale. Passata Las Herrerías inzia la salita che ci porta a O Cebreiro che ci offre uno dei paesaggi più belli di tutto il cammino. Arrivati a O Cebreiro si potrà visitare la chiesa di Santa María de O Cebreiro.

 

GIORNO 9

Tappa 8: O Cebreiro – Triacastela (22 km)

Attraversando la strada asfaltata in varie occasioni incontriamo Hospital da Condesa e poi l'Alto de San Roque poi all'Alto de O Poio (1335 m), altezza massima del cammino francese in Galizia. Da qui iniziamo una leggera discesa fino a Fonfria. E da qui una forte discesa fino alla Valle di Oribio, per poi raggiungere Triacastela.

 

GIORNO 10

Tappa 9: Triacastela – Sarria (20 km)

Da Triacastela abbiamo due possibilità per arrivare a Sarria: la variante per Samos e quella per San XiI. La parte fino a San Xil, molto ben indicata, va in maggior parte per la campagna. Da Triacastela questa deviazione parte giusto all'uscita ovest della località e va verso destra. Noi suggeriamo questa deviazione, mentre quella per Samos coincide molto con la strada provinciale, stretta e molto frequentata e su asfalto. Passeremo per varie località prima di arrivare a Sarria.

 

GIORNO 11

Tappa 10: Sarria- Portomarin (23 km)

Inizio del viaggio a piedi sugli “ultimi 100 km del Camino Francés”. Lasciato l’albergo, dopo pochi passi ci immettiamo sul percorso. Fin dal primo passo si avverte l’atmosfera del Cammino. Risalendo la Rua Maior  nella chiesa di Santa Mariña. Ci si vorrebbe soffermare ad ammirare ogni cosa: il monumento al re Alfonso IX, le insegne degli albergues, le conchiglie scolpite nel granito. In cima alla collina, la Capilla del Salvador ed il primo dei tanti cruceiros che troveremo lungo la strada, il convento dos Mercedarios, dove ci fermiamo a timbrare la nostra credenziale. Ma bisogna andare! In fondo alla discesa attraversiamo il ponte medievale e risaliamo attraverso un bosco di alberi plurisecolari. Raggiunto l’altopiano, non possiamo fare a meno di fermarci per visitare la chiesa di Santiago de Barbadelo. Proseguendo il nostro cammino, piccolissimi villaggi, con le loro minuscole chiesette, si alternano a boschi, campi coltivati, fonti e piccoli corsi d’acqua. Scendiamo infine verso il Rio Miño ed arriviamo a Portomarín. Sistemazione in albergo nel centro della cittadina, dominata dalla poderosa chiesa-fortezza di San Juan.

 

GIORNO 12

Tappa 11: Portomarin – Palas de Rei (26 km)

Partenza direttamente dall’albergo. Nel riprendere il Cammino, tra molti volti nuovi che ci salutano ed augurano “buen camino”, cominciamo a riconoscerne qualcuno che ci è già familiare. La tappa odierna è caratterizzata da una lunga ma graduale salita verso Hospital de la Cruz e Ventas de Naron, punti più elevati del nostro viaggio. Anche oggi avremo l’opportunità di vedere luoghi storici e monumentali, tra cui il più importante, il monastero di Vilar de Donas, si raggiunge facendo una deviazione dal percorso. Scendiamo poi verso Palas de Rei dove si conclude la nostra seconda tappa. Dopo la visita della chiesa di San Tirso, posta all’entrata della cittadina, ci sistemiamo in albergo.

 

GIORNO 13

Tappa 12: Palas de Rei – Arzua (30 km)

Un celebre quanto semplice monumento al pellegrino ci augura buon cammino mentre lasciamo il centro di Palas per intraprendere la tappa più lunga del nostro viaggio. A metà strada, ci fermiamo nella ridente città di Melide per visitare i suoi numerosi bei monumenti e la famosa Pulperia Ezequiel. Qui il “Cammino Primitivo” confluisce nel “Cammino Francese”. Su e giù per le colline, attraverso boschi di eucalipto e la verdeggiante campagna gallega, giungiamo ad Arzúa, dove anche il “Cammino del Nord” confluisce su quello “Francese”. Visitiamo la chiesa di Santiago de Arzúa e ci sistemiamo nel nuovo albergo.

 

GIORNO 14

Tappa 13: Arzua – O Pedrouzo (19 km)

Prima di partire, facciamo rifornimento dell’ottimo formaggio locale e di altre provviste per la nostra tappa odierna, che ci condurrà alle porte di Santiago. Dopo un lungo tratto tra boschi di eucalipto e piccolissimi villaggi, raggiungiamo la famosa Capilla de Santa Irene. Passiamo poi per la cittadina di O Pedrouzo.

 

GIORNO 15

Tappa 14: O Pedrouzo – Santiago

Girando attorno alla recinzione dell’aeroporto, raggiungiamo una serie di luoghi “storici” del Cammino, tra cui Lavacolla ed il Monte do Gozo, da dove tradizionalmente si avvistano per la prima volta le guglie della Cattedrale. Entriamo in città per San Lazaro, siamo ormai quasi alla meta e si percepisce attorno a noi un’atmosfera particolare. Arriviamo infine all’albergo dove, dopo il check-in è possibile riposarsi e andare a mangiare.

 

GIORNO 16

Mattina libera a Santiago.

Possibilità di partecipare alla “messa del pellegrino” di mezzogiorno. Escursione sulla costa atlantica con cena speciale di pesce e rientro a Santiago dopo aver ammirato il tramonto da Capo Finisterre.

 

GIORNO 17

Prima colazione e fine dei servizi.

 

 

 

SERVIZI:

 

  • Sistemazione in camera privata con bagno in strutture ricettive SMART o BASIC.
  • Trattamento di mezza pensione (bevande incluse), con esclusione della cena del primo giorno. In alternativa con corrispondente riduzione di prezzo, trattamento di prima colazione.
  • Trasporto bagagli (1 collo a persona, bagagli extra con supplemento).
  • “ Kit del Pellegrino” contenente credenziale ufficiale della Cattedrale di Santiago e guida cartacea al percorso.
  • Assistenza telefonica.
  • Assicurazione Assistenza-Medico-Bagaglio con estensione pandemia (Covid).
  • Assicurazione "Multirischi" obbligatoria e comprende: annullamento, assistenza - Medico - Bagaglio con estensione pandemia (Covid).

    Prezzo € 60.

 

PREZZI A PERSONA

 

In camera doppia BASIC: € 1150/ In camera singola: € 1490

In camera SMART: € 1470/ In camera singola: € 1950

 

 


Prezzo 1.150 € A PERSONA